Arriva una nuova autoemoteca Fidas in Puglia, a supporto della raccolta

autoemoteca

In Puglia arriva un nuovo strumento per la raccolta sangue, e in un momento difficile in cui non è semplice mantenere i livelli di raccolta pre pandemici ogni nuova acquisizione che possa aiutare i donatori a compiere il loro gesto è da salutare come una bella notizia.

Grazie a Fidas Pugliese, arriva una modernissima autoemoteca dalla livrea inconfondibile, con 2 gocce di sangue che non lasciano alcun dubbio.

Ecco il comunicato dell’associazione barese che spiega tutti i dettagli di questa operazione, con le parole del presidente Corrado Camporeale in direzione dell’ottimizzazione.

Pronta la nuova autoemoteca della Fidas Pugliese Donatori Sangue Odv: più moderna, con maggiori comfort sia per i donatori che per le equipe mediche, più grande nella struttura e negli spazi interni, con più postazioni disponibili (ora sarà possibile accogliere quattro donatori contemporaneamente), rinnovata nella livrea, con un frigo per una conservazione più a lungo delle sacche di sangue.

L’unità mobile per le raccolte esterne di sangue, arrivata a Bari in settimana, ha vissuto la sua prima presentazione presso la Isotta Fraschini Motori, società che ha partecipato alle spese di realizzazione della livrea e che ha accolto il primo spostamento della nuova autoemoteca. Nella sede dell’azienda barese, il presidente della Fidas Pugliese Corrado Camporeale ha così voluto ringraziare i titolari e i manager della Isotta Fraschini Motori per il contributo offerto.

“È una importantissima novità per la nostra associazione – ha commentato Camporeale – Una novità che attendevamo da tempo nell’ottica della ottimizzazione dei costi e delle modalità di donazione in esterna. Siamo, peraltro, tra i pochissimi esempi in Italia in cui un mezzo di questa portata viene interamente pagato con i fondi dell’associazione e viene messo gratuitamente a disposizione del Sistema Trasfusionale pugliese per le raccolte presso le sezioni della Fpds. Ci auguriamo che questa nuova autoemoteca, realizzata dalla Mastervan – Costruzione Veicoli Speciali di Siracusa, a cui va il mio ringraziamento, – ha continuato il presidente di Fpds – possa ora dare nuovo impulso alla capacità dell’associazione di raggiungere i donatori nei Comuni di residenza e presso le scuole, le aziende e le caserme, aumentando così le donazioni raccolte. Naturalmente – ha concluso Camporeale – l’autoemoteca dovrà ricevere ora l’accreditamento Asl, mi auguro che questo possa arrivare in tempi brevi così da metterla subito a disposizione dei donatori del nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *