A Natale? Con Avis Toscana si dona doppio

natale

A Natale? Meglio donare doppio. Perché donare soltano sangue intero, o soltanto plasma, se c’è la possibilità di fare entrambe le donazioni? Si basa su questa domanda la campagna natalizia in favore del dono concepita da Avis Toscana.

Il topos del dono, che a Natale è sicuramente centrale nelle vite di tutti noi, dunque, moltiplica la sua portata, e il regalo più bello che possiamo fare agli sconosciuti è donare sangue affinché non vengano meno scorte in nessun momento dell’anno.

Del resto, siamo a soltanto a poche settimane da una chiusra dell’anno che, si spera, vedrà raggiunti gli obiettivi nazionali, anche grazie alle tante inziative delle associazioni.

Ecco come Avis Toscana spiega la propria campagna di sensibilizzazione, che si basa su un’idea semplice … funzionale.

Avis Toscana ha lanciato una capillare campagna invernale di sensibilizzazione anche durante le feste natalizie per promuovere la donazione e veicolare così il messaggio del dono e della solidarietà, con l’obiettivo di raggiungere più di due milioni di persone. L’iniziativa si chiama “Dona in doppio, anche durante le feste” ed è stata pensata per promuovere l’alternanza delle donazioni di sangue e plasma, incentivando ancora di più i volontari Avis a donare“. 

“E’ infatti in corso un’azione integrata di interventi e iniziative sia multimediali che più tradizionali: sono state installate affissioni nelle stazioni ferroviarie e nelle autostrade (ad esempio nel sottopasso della stazione di Santa Maria Novella di Firenze e in 14 stazioni di servizio autostradali di tutto il territorio regionale). L’iniziativa prevede anche interventi sui social e video natalizi. Ogni sede locale inoltre, riceverà un kit contenente cartoline di auguri, carta e nastro da regalo personalizzati con i temi della campagna. In totale si tratta di 40.000 cartoline, 500 kg di carta da regalo, 500 bobine di nastri da regalo.

Con questa campagna – afferma la presidente di Avis Regionale Toscana Claudia Firenze – stimiamo di raggiungere più di due milioni di persone con un messaggio caldo e positivo: l’idea che ognuno possa fare la sua parte per garantire le cure di migliaia di pazienti la cui vita è salvata dal sangue e i suoi componenti. L’estate trascorsa non è stata semplice, lo sforzo dei donatori di tutta la Toscana è stato grande perché i fabbisogni erano aumentati e le scorte non bastavano a far fronte a tutte le necessità. Abbiamo chiesto molto ai nostri donatori e la risposta è stata come sempre generosa. Non dobbiamo fermarci perché il sistema sangue non può mai essere dato per scontato. Per questo invitiamo chi può a ‘donare in doppio’, alternando sangue e plasma, e a chi non si è ancora avvicinato alla donazione chiediamo di contattare l’Avis del suo territorio per prenotare la visita di idoneità ed entrare a fare parte della grande famiglia di donatori, anche durante il periodo delle prossime festività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *