Il sangue in polvere e i droni trasporta-sacche: notizie dalla ricerca nel mondo

polymer01

Il sangue e il plasma non hanno spazio rilevante soltanto in Italia.

Dentro i confini nazionali i temi principali degli ultimi giorni sono stati la pubblicazione del Piano Nazionale Plasma 2016-2020 (http://www.buonsangue.net/politiche/approvato-il-piano-nazionale-plasma-pnp-2016-2020-i-principi-guida-verso-lobiettivo-dellautosufficienza/), e la strategia preliminare per il bando di gara che riguarda il frazionamento del plasma nel raggruppamento regionale con capofila Emilia Romagna (http://www.buonsangue.net/politiche/la-gara-per-il-frazionamento-del-plasma-in-emilia-romagna-e-le-altre-che-verranno-dubbi-e-paletti-della-normativa-italiana/).

Intanto, negli Stati Uniti, le novità principali e alcune curiosità di rilievo arrivano dalla ricerca.

A St. Louis, un equipe di scienziati della Washington University School of Medicine ha creato un prototipo di sangue artificiale in polvere che tra circa un decennio, quando il piano delle sperimentazioni si trasferirà dalle cavie all’uomo, potrà essere utilizzato a scopo medico, o addirittura per utilizzo immediato di materia biologica per feriti impegnati in scenari di guerra.

A riportare la notizia, con schemi e dettagli molto ben realizzati, oltre al Corriere della Sera (http://www.corriere.it/salute/16_dicembre_05/creato-sangue-artificiale-polvere-primi-test-topi-sono-positivi-6e6c9592-bb04-11e6-99a2-8ca865283c9e.shtml?refresh_ce-cp), annoveriamo il Daily Mail (http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-4005128/Artificial-BLOOD-stored-powder-used-life-saving-transfusions-10-years.html), e il Guardian (http://guardian.ng/features/advances-in-artificial-blood-drug-for-sickle-cell-pains/).

In California, invece, continuano le sperimentazioni e le ricerche per produrre droni demandati a trasportare sacche di sangue.

Sul Seeker, http://www.seeker.com/drone-delivered-blood-is-fresh-on-arrival-2136351678.html si parla infatti di uno studio della Johns Hopkins University School of Medicine, secondo le cui conclusioni il sangue trasportato mantiene la propria assoluta integrità su distanze brevi come 8 o 12 miglia. Anche in questo caso, lo scopo della ricerca è di favorire e velocizzare approvvigionamento e trasporto di sangue in zone colpite da emergenze, da catastrofi naturali o scarsamente dotate di strutture permanenti e rifornite.

Sul piano del plasma, invece, il portale di informazione sanitaria Medgaget insiste sulle previsioni future di crescita nel mercato del plasma e dei medicinali plasmaderivati, proprio come prevede anche il nostro Piano Nazionale Plasma http://www.medgadget.com/2016/12/plasma-fraction-market-revenue-predicted-to-go-up-by-2021-pmr-report.html Sempre dalla stessa fonte http://www.medgadget.com/2016/12/apheresis-equipment-market-size-to-grow-at-over-11-4-cagr-to-reach-4-5bn-by-2024-global-market-insights-inc.html, previsioni di crescita rilevanti sul piano globale anche per la raccolta da plasmaferesi.

Infine, veramente straordinarie ed emozionati sono le immagini che si possono osservare su http://www.atlasobscura.com/articles/see-what-your-blood-looks-like-under-a-microscope: il sangue e i suoi movimenti visti al microscopio e ingranditi di 1000 volte:

Ecco come danza, fluisce e pulsa, la nostra sostanza vitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *