Amatrice, si torna a donare il sangue. Altre donazioni in corso e un’emergenza in Toscana

6x3natale_sito

Ad Amatrice si è tornato a donare in modo organizzato quattro mesi dopo il terremoto. La mattinata del 23 dicembre è stata intensa. Dalle 8 in poi, nel piazzale Pass Amatrice (Posto di Assistenza Socio sanitaria) è andata in scena la raccolta, seguita da una visita collettiva a scopo commemorativo al monumento dedicato alle vittime del sisma. L’intero evento, denominato “Doniamo Speranza” è stato organizzato dall’Avis comunale di Amatrice in sinergia con Avis nazionale, Avis provinciale Rieti, Comune di Amatrice, Protezione civile Lazio e Asl Rieti.

L’evento di Amatrice non è tuttavia l’unica iniziativa rilevante legata al dono del sangue di questi giorni natalizi. Anche a Tortolì, in provincia di Nuoro, la giornata di oggi prevede una raccolta speciale via autoemoteca, promossa dal Centro trasfusionale della Asl di Lanusei e dai volontari dell’Avis. L’Autoemoteca sosterà in via Temo dalle 8 alle 12.

Ad Ancona, nelle Marche, il Natale porta un nuovo laboratorio per analizzare il sangue donato al Centro Trasfusionale cittadino: http://www.lindiscreto.it/ancona/37061-sangue-pi%C3%B9-sicuro-per-pazienti-e-donatori,-inaugurato-un-nuovo-laboratorio-ad-ancona. Analisi più sicure, accurate e dettagliate grazie alle nuove tecnologie di ricerca del DNA, a dimostrazione che esistono eccellenze italiane troppo poco raccontate.

E se a Pistoia la donazione natalizia del sangue ha coinvolto la categoria dei poliziotti http://www.gonews.it/2016/12/19/poliziotti-pistoia-donano-sangue-natale/ che con grande senso di responsabilità hanno sopperito momentaneamente al calo di donazioni delle ultime settimane, a Catania la festa dei 50 anni dell’Avis cittadina ha espresso, per fortuna, dati differenti, con una crescita del 2,5% rispetto all’anno passato: http://www.gazzettinonline.it/2016/12/22/catania-festeggiati-i-50-anni-di-avis-volontari-e-donazioni-in-aumento_70797.html

Nei giorni scorsi donazioni speciali anche a Roma http://www.romatoday.it/cronaca/sanita-cri-roma-la-presidente-diodati-dona-il-sangue-.html, con l’apertura prenatalizia di una sala speciale della Croce Rossa in via Ramazzini, a Campobello Licata in Sicilia http://www.canicattiweb.com/2016/12/22/campobello-di-licata-tenuta-la-giornata-donazione-del-sangue/ e a Prato http://www.gonews.it/2016/12/20/natale-facciamo-un-regalo-doniamo-sangue-gesto-utile-tutta-la-collettivita/.

Infine un appello per bisogno impellente di sangue, ancora dalla Toscana: Anna Baldi, responsabile servizio trasfusionale Asl Toscana Nord Ovest, nell’ambito territoriale di Massa Carrara, annuncia un’emergenza sangue con gravi carenze nel suo territorio di competenza: http://www.lanazione.it/massa-carrara/cronaca/emergenza-sangue-appello-ai-donatori-1.2771213. È importante che tutti gli idonei alla donazione della zona possano contribuire. Il bisogno di sangue non va mai in vacanza, nemmeno a Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *