“Be red, be yellow, be good!”. La campagna Avis che punta a far affluire donatori nei centri trasfusionali per tutta l’estate

post-twitter-modelle-700x350

Oggi venerdì 21 giugno è il solstizio d’estate, e come i lettori di Buonsangue sanno molto bene, il cambio di stagione per il sistema sangue può significare poco (per tutte quelle attività associative, tecniche o strategiche che hanno bisogno di continuità o lavoro quotidiano), oppure moltissimo, per le molte peculiarità che contraddistinguono le attività tradizionali durante l’estate, come il calo di donazioni intrinseco all’arrivo del caldo e l’aumento di rischi di contrazione di alcuni virus legati alla proliferazione delle zanzare come West Nile Virus e Chikungunya, per effetto dei quali deve essere rispettato uno stop di 28 giorni per donare il sangue.

Le associazioni come Avis, di conseguenza, ormai da molti anni con l’arrivo dell’estate aumentano la forza della comunicazione, e indirizzano il messaggio verso la necessità di donare sangue in qualsiasi momento dell’anno con idee accurate, efficaci, divertenti e capaci di colpire.

A partire dal 14 giugno scorso, ovvero il World Blood donor day 2019, è infatti attiva la campagna estiva della più grande associazione di donatori italiana, dal titolo “Be red, be yellow, be good!”. Eccola in basso:

Com’è ben chiaro, il messaggio della campagna è ispirato ai colori per eccellenza del dono, il rosso del sangue intero e il giallo del plasma, a cui si aggiunge l’azzurro del cielo terso e del mare cristallino, orizzonti di tantissimi di cittadini da raggiungere, tuttavia, soltanto dopo il gesto di gioia personale, di arricchimento spirituale e di generosità verso il prossimo che è il dono.

post-twitter-ragazzo-700x350

Indicazioni importanti per valorizzare ancora di più questo messaggio le ha fornite il Presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola: «In questa stagione – ha spiegato – le scorte possono diminuire e rendere più complesse le normali attività cliniche. È bene ricordare, infatti, che il sangue, gli emocomponenti e i farmaci plasmaderivati vengono utilizzati quotidianamente per molteplici attività come gli interventi chirurgici e ortopedici, nelle terapie oncologiche, nei trapianti di organi e tessuti, nella cura di malattie gravi come leucemia, emofilia, anemie croniche, patologie del fegato, dei reni e molto altro ancora. Per questo, abbiamo voluto lanciare a tutti questo semplice invito: prima di andare in vacanza, date il vostro contributo e donate!».

La campagna comprende i due scatti fotografici presenti nella pagina, uno spot radio ascoltabile a questo link https://soundcloud.com/avisnazionale/be-red-be-yellow-be-good, e quello per televisione e il web che abbiamo già visto più in alto.

Ora non resta che farsi affascinare, andare a donare prima di partire e ricordare a tutti gli amici e i conoscenti di fare la stessa cosa, perché il fabbisogno di sangue non va mai in vacanza.