L’epidemia non ferma la formazione, nel 2020 in programma la sesta edizione della Scuola di formazione Avis – Fondazione Campus

foto-scuola

L’emergenza pandemica in corso per fortuna non interrompe la programmazione di attività importantissime per tutto il terzo settore come la formazione, e così, in questi giorni, Avis e Fondazione Campus di Lucca hanno potuto annunciare l’arrivo del bando 2020 del corso di formazione sinergico giunto ormai alla sua sesta edizione.

Lo scopo del corso di formazione Avis – Fondazione Campus, è infatti la formazione di una classe dirigente per il terzo settore in grado di farsi trovare pronta all’indagine del contemporaneo e allo studio, intuizione, adattamento agli scenari futuri. Il mondo, nella nostra era estremamente accelerata e soggetta a cambiamenti repentini in virtù di globalizzazione e continuo evoluzione tecnologica, può vivere anche crisi ed emergenze, ed ecco perché una classe dirigente altamente formata non può che essere una risorsa.

Negli anni scorsi, su Buonsangue, abbiamo sempre seguito i lavori da vicino, raccontando le emozioni e le sensazioni dei partecipanti, e i propositi di organizzatori e docenti: ed è bello dunque constatare che anche nel 2020, secondo criteri compatibili con l’evolversi della situazione Coronavirus, una selezione di giovani avrà la possibilità di approfittare di questa grande occasione di crescita, che anche per quest’anno può svolgersi grazie alla collaborazione di Kedrion Biopharma e con il patrocinio del Dipartimento di Scienze giuridiche “Cesare Beccaria” dell’Università degli Studi di Milano. Come nelle altre edizioni l’obiettivo specifico del corso sarà di “accrescere il grado di consapevolezza dei partecipanti rispetto ai temi della gestione manageriale di strutture non profit, delle relazioni pubbliche e istituzionali, delle questioni etiche legate al mondo AVIS e dei modelli di Sistema Sangue in Europa.

Eco dunque, in dettaglio, i moduli dell’edizione 2020:

Etica, politica, mercato

Il modulo si propone di analizzare il rapporto tra etica, politica e mercato, affrontando interrogativi quali: esistono limiti morali al mercato? Come si può dare attuazione a tali vincoli? È possibile, ed è necessaria, una etica pubblica? Quali sono i rapporti con la politica? Come si connettono queste domande all’attività di AVIS e alla donazione del sangue in generale?

Organizzazione e gestione del non profit

Il modulo punta ad approfondire le modalità di una corretta organizzazione e gestione di enti e organizzazioni non-profit. Saranno discusse questioni quali: come realizzare modelli organizzativi efficienti? Come bilanciare esigenze organizzative, strumenti di management, spinta volontaristica e aspirazioni individuali? Quale atteggiamento manageriale, tra i molti possibili, dovrebbe caratterizzare le realtà non-profit in generale e AVIS in particolare?

Relazioni pubbliche e comunicazione nel non profit

Il modulo intende offrire un quadro generale circa i meccanismi comunicativi e il quadro istituzionale in relazione ai quali si inseriscono le attività economiche e di volontariato, con particolare riferimento a quelle di AVIS. Esempi di temi oggetto del modulo sono: quali sono le funzioni delle relazioni pubbliche? Come si realizzano le azioni di lobbying nelle democrazie rappresentative? Come si comunicano le attività svolte dalle associazioni? Quale ruolo politico, economico e sociale per le associazioni dei donatori del sangue?

Per chi avesse voglia di iscriversi e partecipare, ecco il link al sito di Avis in cui trovare il bando completo esauriente in tutte le informazioni necessarie.

https://www.avis.it/wp-content/uploads/2020/04/Bando-Scuola-AVIS-2020.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *