Il bisogno di sangue non va in ferie

Ombrellone_spiaggia

L’estate, il caldo, sono tra i più grandi ostacoli che il sistema trasfusionale italiano deve affrontare. L’autosufficienza ematica è una questione delicata, e basta poco, pochissimo, perché qualche deficit improvviso possa verificarsi.

Prendiamo un caso ricorrente, come la gestione dei trapianti per esempio: senza sangue di qualità sempre disponibile sarebbe molto difficile rispondere con efficienza alle richieste crescenti di trapianti che sono imponderabili (proprio in Veneto i numeri parlano di un 37% in più nel secondo semestre 2015 rispetto al primo).

Insomma, l’equilibrio è sempre labile, non è permessa alcuna distrazione.

Nel 2012 in Toscana, per far fronte al calo estivo nacquero interessanti iniziative promozionali. Per esempio, chi donava il sangue si guadagnava la possibilità di avere un ombrellone gratis per un giorno a Lido di Camaiore. Sarebbe forse il caso di riprendere tali politiche anche oggi.

Per fortuna, tutti gli operatori del sistema trasfusionale, reagiscono sempre con grande forza e puntualità: sempre in Toscana, oggi, per la giornata regionale della donazione, le associazioni in sinergia con la regione hanno organizzato una manifestazione  chiamata All’Opera per nuove armonie di rete, al Gran Teatro Giacomo Puccini a Torre del Lago (Lucca).

Ma l’esigenza di contenere il calo dei volumi è nazionale. A tal proposito, sabato 25 giugno a Mestre andrà in scena un convegno di massimo interesse che avrà come tema proprio la questione dell’autosufficienza ematica, in particolare di plasma e plasmaderivati, con interventi che riguarderanno l’intero sviluppo della filiera trasfusionale. Io sarò al convegno per approfondire il tema, che come ho già accennato è di assoluta importanza strategica per qualsiasi sistema sanitario nazionale.

Le istituzioni regionali promettono di mantenere alta l’attenzione sull’emergenza e sull’argomento. Io proverò a capire come.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *