Disastro Ferroviario a Pioltello, nei pressi di Milano: il CNS segnala che per ora non c’è alcuna necessità speciale di sangue

treno_deragliato_milano_fg-620x360

Un nuovo disastro ferroviario ha colpito il paese dopo quello del 12 luglio 2016 in Puglia, quando due treni si scontrarono causando 23 morti e più di 50 feriti.

Ieri pomeriggio a Pioltello, tra Milano e Segrate, un treno regionale con a bordo circa 350 pendolari è deragliato mentre viaggiava a 140 chilometri all’ora, a causa di un cedimento strutturale delle rotaie. Gli ultimi bilanci parlano di 3 morti e più di 100 feriti di cui la maggior parte lievi ma ben 5 da codice rosso, come leggiamo sul sito di Rai News.

Naturalmente è possibile che nei prossimi giorni possano servire in zona delle scorte di sangue aggiuntive, anche alla luce delle carenze delle scorse settimane. Sappiamo che in caso di necessità, per far fronte a casi come questi è stata predisposta una bacheca delle maxi-emergenze, le cui scorte non è detto che siano necessarie. È il Centro nazionale sangue a coordinare le operazioni, affinché sia evitata la situazione pugliese del 2016, quando la solidarietà dei cittadini dopo i fatti tragici fu talmente energica che si creò addirittura il problema del sangue in eccesso. Come leggiamo sul sito di Avis Nazionale però al momento al Cns non risulta nessuna necessità speciale di sangue.

Intanto già da ieri sul web qualche richiesta per il dono del sangue ha iniziato a circolare.

Su Green.me si legge un appello proveniente dagli “Amici dell’Ospedale Policlinico e della Mangiagalli Donatori di Sangue”, che segnalano il bisogno “prevalentemente dei gruppi 0+ e 0-, anche se tutti i gruppi sono indispensabili”. Lo stesso appello è girato su molti altri siti tra cui Redattore Sociale.

La speranza è che presto la situazione possa normalizzarsi.

Le donazioni e le raccolte speciali del week – end intanto vanno avanti in ogni caso, e in tutto il paese, in linea con alcune situazioni di carenza persistente.

A Messina, in Sicilia, nuova campagna del comune per far fronte al bisogno aggiuntivo di sacche annuale, calcolato in circa ottomila unità.

A Ravenna, in Emilia Romagna, nonostante le donazioni siano in calo secondo i dati Avis raccolti da “Ravenna e Dintorni2, la provincia resta autosufficiente.

A Roma si punta su un evento spettacolo organizzato da Avis con concerti dal vivo, al fine di raccogliere fondi e istituire “La casa del donatore” e “Il Faro On-line” offre una lista molto dettagliata degli ospiti che si esibiranno.

In Puglia invece l’Avis Lucera (Foggia) festeggia i 30 anni di attività, un percorso che si può leggere attraverso “Lucera by night”, una buona occasione per riportare, in figura 1, il calendario delle donazioni pugliesi nelle prossime settimane. A Manduria, per esempio, come si può leggere su “Manduria Oggi”, si dona durante la mattinata domenica 28 gennaio.

Raccolta Sangue Gennaio 2018
Fig.1

I giovani sono invece protagonisti in Sardegna, con la prima donazione per un gruppo di ragazzi a Calangianus, per merito dell’autoemoteca Avis.

In Toscana, la situazione non è straordinaria, come si può vedere sul sito del Meteo del sangue, in costante aggiornamento. Nella situazione di ieri in figura 2 (ultimo dato pubblicato nel tardo pomeriggio), varie difficoltà esistono per tutti i gruppi escluso l’AB +.

https web2 e toscana it crs meteo
Fig.2

 

Da non dimenticare infine l’utilizzo di Facebook per scoprire in pochi minuti tutte le donazioni speciali attive in Italia in questo week-end. Il social network per eccellenza è sempre sottovalutato per la sua capacità informativa. È invece possibile consultarlo per acquisire informazioni immediate sulle tantissime donazioni speciali in programma ogni giorno in tutto il paese: basta digitare nel finder la stringa “donazione sangue” e cliccare nel menù sul comando “eventi” per ottenere la lista completa con date e orari di tutte le donazioni programmate nei prossimi giorni, dal week-end pronto a iniziare oggi venerdì 26 gennaio, proseguendo con le donazioni in programma nelle prossime settimane. Basta scorrere, e trovare facilmente quella più vicina a noi dalle Alpi alla Sicilia, come in figura 3.

donazione sangue Ricerca di Facebook
Fig.3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *