Successo per “Dono & sport” a Treviso. E da anni un occhio particolare alla lotta contro l’emofilia

GRG_6031

Una decina di giorni fa, lo scorso 21 febbraio, vi abbiamo raccontato dell’assemblea generale di Avis Veneto, mettendo l’accento su alcuni dati in calo che riguardavano l’autosufficienza ematica nella provincia di Venezia.

Il proposito generale dei donatori associati veneti è stato di reagire immediatamente, attraverso eventi, collaborazioni e idee mirate in grado di coinvolgere sempre di più la comunità nella sua completezza, e soprattutto le nuove generazioni, nella splendida esperienza del dono del sangue.

In quest’ottica, è sicuramente rimarchevole l’iniziativa in corso in queste settimane e ideata da Avis provinciale di Treviso: due giornate di “Dono & Sport” che mirano a convogliare il messaggio del dono a tutti i trevigiani attraverso la sinergia di Avis con due dei club professionistici cittadini impegnati nei campionati nazionali di pallavolo femminile, l’Imoco Volley Conegliano, prima in classifica in serie A1, e di basket maschile, l’Universo De Longhi Basket Treviso, in zona play-off in A2 maschile.

Già lo scorso 25 febbraio è andata in scena la prima giornata di “Dono & Sport”.

Le ragazze di Conegliano, come si può leggere anche su Dono & Vita, sono scese in campo sostenute da 5000 spettatori (di cui 700 donatori avisini) indossando le magliette di Avis: uno spettacolo destinato a rimanere negli occhi di chi ha popolato il palazzetto dello sport.

Feste come quella di Treviso andrebbero ripetute in tutta Italia, su tutti i campi delle più disparate discipline, dal calcio al basket, dalla pallavolo al rugby, celebrando in ogni fine settimana il connubio naturale di attività come lo sport e il dono del sangue, incentrati su principi intrinsecamente condivisi come vita sana, benessere corporeo e scambio sociale.

Intanto però, in attesa che l’alleanza tra donatori e sport professionistico si cimenti sempre di più, tutti a Treviso in vista della seconda giornata di “Dono & Sport”, in programma domenica 11 marzo con la 24^ giornata di campionato A2 di pallacanestro maschile: a scendere in campo con le maglie marchiate Avis sarà appunto l’Universo De Longhi Basket Treviso, tra le più gloriose società del basket italiano, impegnata nella sfida contro la Kleb Basket Ferrara.

Il lavoro di Avis Veneto tuttavia non si ferma qui: prosegue in continuità con gli ultimi anni il sostegno che i donatori veneti offrono alla Fondazione TES, (Tissue Engineering e Signaling) che si occupa di volontariato e ricerca scientifica. Attualmente la TES sta sviluppando un progetto che migliori la strategia terapeutica in favore dei malati di emofilia attraverso le cellule staminali, e chiunque può sopportare l’iniziativa donando il proprio 5 per mille, o votando il progetto sul sito di AVIVA Community Fund, che offre l’occasione di dare sostegno economico a progetti importanti per il bene comune. In un modo o nell’altro, non facciamo mancare il nostro apporto.

dono1-768x390

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *